VA’ SENTIERO

  •  
  •  
  •  
  •  

ALLA SCOPERTA DEL SENTIERO ITALIA

Iniziativa pensata in occasione della Giornata del Camminare 2021, una manifestazione nazionale promossa da FederTrek che promuove la diffusione della cultura del camminare attraverso il coinvolgimento diretto dei cittadini, del mondo dell’associazionismo e delle amministrazioni locali.

La manifestazione comprende anche una CAMMINATA adatta a tutti, guidata da Paolo Piacentini, pres. di FederTrek, prevista per domenica 10 ottobre, ore 10, con partenza davanti Caffè Fuoriporta – Piazza XXI Settembre – Amelia (Info: 3400607621).

È gradita la prenotazione. WhatsApp: 329.1244550 – E-mail: info@oltreilvisibile.it

Amelia (TR)

Sala comunale F. Boccarini

(P.zza Augusto Vera, 10)

Domenica 10 ottobre – ore 18.00

VA’ SENTIERO

ALLA SCOPERTA DEL SENTIERO ITALIA

Regia di Andrea Buonopane

Italia, 2020, 50’

Interviene Paolo Piacentini, pres. FederTrek

«Camminare è un gesto rivoluzionario. In un mondo che corre, camminare è un modo per tornare a essere consapevoli di ciò che ci circonda e prendercene cura».

Un gruppo di ragazzi e un’idea folle: mollare tutto e incamminarsi per le montagne alla scoperta del Sentiero Italia CAI, il cammino in alta quota più lungo del mondo.

Un viaggio lento, che attraversa le montagne di tutto lo stivale così come le vite delle persone incontrate sul cammino, o quelle che si sono unite al percorso: il film è il racconto di questo incredibile viaggio, con inserti “verticali” per approfondire personaggi e territorio, e una linea “orizzontale” che racconta come la vita dei protagonisti è cambiata grazie al trekking più lungo del mondo.

Nato dall’idea di Giacomo, Yuri e Sara, tre amici che condividevano il desiderio di lasciare per un po’ la città, il gruppo si è pian piano ampliato, accogliendo le ragazze e i ragazzi che hanno deciso di camminare con loro.

Questo docufilm è il frutto della nostra esperienza, unica e autentica, lungo il Sentiero Italia – dichiara il videomaker Andrea Buonopane – . Racconta di una natura magica e commovente, ma anche di comunità, tra abbandoni e ritorni. Ampio spazio, infatti, è lasciato alle voci delle persone incontrate: quelle che resistono in silenzio e che ci hanno insegnato molto sulle potenzialità e le fragilità delle Terre Alte. Devo quindi ringraziare chi, ogni giorno, ci ha scaldato con la sua accoglienza, chi ha creduto in Va’ Sentiero, passo dopo passo”.

+++++++++++++

NOTE

Ingresso con tessera OV 2021 e sottoscrizione

  •  
  •  
  •  
  •