Hearing the Movies

  •  
  •  
  •  
  •  

Inseguendo quel suono: la grande musica nel cinema (e nel teatro)

Io penso che, quando fra cento, duecento anni, vorranno capire com’eravamo, è proprio grazie alla musica da film, che lo scopriranno. Ennio Morricone

Cinema & Musica sono linguaggi da sempre profondamente intrecciati, ed al loro intreccio emotivo è dedicata questa rassegna promossa in collaborazione con Ensemble Lieber’Arco e ospitata presso la Sala comunale F. Boccarini di Amelia, luogo ideale per entrambe le tipologie di evento.

Il concerto è intimamente connesso ai film selezionati, per una doppia fruizione in cui la musica live metabolizza in carne ed ossa le suggestioni filmiche.

Un evento musicale e cinematografico unico e di grande spessore artistico, che accompagna gli spettatori in un percorso sonoro e di immagini originale ed intenso.

Il format proposto è semplice ma straordinariamente efficace, basato sulla stretta relazione emotiva tra le due forme artistiche, da sempre in grado di potenziare a vicenda espressività e capacità comunicativa.

Non credo a differenze di ceti e di livelli nella musica: il termine “musica leggera” si riferisce solo alla leggerezza di chi l’ascolta, non di chi l’ha scritta. Nino Rota

IL PROGRAMMA

Amelia (TR)

Sala comunale F. Boccarini

P.zza Augusto Vera, 10

Venerdì 10 maggio – ore 21.00

MISSION

Regia di Roland Joffé

Con Robert De Niro, Jeremy Irons, Ronald Pickup, Liam Neeson, Aidan Quinn

Gran Bretagna 1986 – durata 125 min. – v.o.sott.it.

Nel XVII secolo, in piena fase di colonizzazione del Nuovo Mondo, i gesuiti sfidano lo strapotere dei regni di Spagna e Portogallo creando delle “zone franche”, nelle quali gli indios sfruttati dagli europei vengono convertiti al cristianesimo e vivono come gli unici padroni di se stessi. È qui che il missionario Irons e l’ex avventuriero e fratricida De Niro, roso dai rimorsi, si dedicano alla cura e all’assistenza materiale e spirituale degli indigeni, suscitando le ire e la violenta reazione dei potenti.

“Film vigoroso e struggente, con splendidi paesaggi e una colonna sonora di Ennio Morricone al suo meglio”. MyMovies

La musica di Mission è scaturita da una emozione violenta, mi è quasi arrivata dall’esternoEnnio Morricone

Vincitore della Palma d’oro al 39º Festival di Cannes. Miglior fotografia a Chris Menges ai Premi Oscar 1987 (e candidato a 7 premi, tra cui Miglior Film e Miglior Regia).

Se sei nel giusto hai già la benedizione di Dio, se sei nell’errore la mia benedizione non servirà a niente.

Se è la forza che determina il diritto, allora non c’è posto per l’amore in questo mondo.

Padre Gabriel (Jeremy Irons) a Rodrigo (Robert De Niro) quando gli comunica che decide di combattere a fianco degli Indios

————————

Sabato 11 maggio – ore 17.30

Concerto

Si apre il sipario sul palco scenico e sul grande schermo

Ensemble Lieber’Arco

Harumi Ota, Pierpaolo Ciuchi – violino
Tiziana Barbierato – viola
Maurizio Massarelli – violoncello
Steve Laye – contrabbasso
Cantanti
Tiziano Antonelli: Basso-Baritono
Francesca Mazzocchi: Soprano

Iᵃ Parte – Il Palco Scenico

Gioacchino Rossini da “Il Barbiere di Siviglia”: Ouverture; Aria di Basilio “La Calunnia è un Venticello”; Aria di Berta “Il Vecchiotto cerca Moglie”; Aria di Figaro “Largo al Factotum”; Aria di Rosina “Una Voce poco fa”

IIᵃ parte – Il Grande Schermo

Ennio Morricone Gabriel’s Oboe da Mission; Nuovo Cinema Paradiso; C’era una volta il West; Il mio Nome è Nessuno
Nino RotaIl Padrino; Valzer dal Gattopardo; Tema d’Amore da Romeo e Giulietta; Amarcord

+

Sabato 11 maggio – ore 21.00

NUOVO CINEMA PARADISO

Regia di Giuseppe Tornatore

 Con Philippe Noiret, Salvatore Cascio, Marco Leonardi, Jacques Perrin, Agnese Nano

 Italia, 1988, durata 157 min.

Restaurato da Cristaldi Film, Cinecittà Luce e Cineteca di Bologna nel 2013 presso il laboratorio L’Immagine Ritrovata

Siamo nell’immediato dopoguerra a Giancaldo, un paese della Sicilia. Il piccolo Salvatore è introdotto ai misteri del cinema dal proiezionista Alfredo e lo sostituisce dopo che Alfredo è rimasto cieco in un incendio. Alla passione per il cinema si aggiunge l’amore contrastato per Elena. Dopo il servizio militare Salvatore si ferma a Roma, dove riesce a entrare nel mondo del cinema. Tornerà al paese per i funerali di Alfredo; troverà tutto diverso e un dono del suo vecchio amico.

Nel 1988, il geniale Ennio Morricone sceglie, a sorpresa, di musicare il film del giovane regista siciliano. Nonostante fosse all’apice della carriera, conteso dai più importanti registi di fama mondiale, il compositore accetta di lavorare al film Nuovo Cinema Paradiso. Una scommessa vinta. La pellicola si aggiudica l’Oscar per il miglior film straniero. Inizia così un sodalizio che diverrà leggenda.

Golden Globe e Oscar 1990 come Miglior Film Straniero. David di Donatello 1989 a Ennio Morricone come Miglior Musicista. Gran Premio della Giuria al 42mo Festival di Cannes. Premio Pasinetti 1990 del Sindacato Giornalisti Cinematografici.

Qualunque cosa farai, amala, come amavi la cabina del paradiso quando eri picciriddu. Alfredo

————————

Domenica 12 maggio – ore 18.00

AMARCORD

Regia di Federico Fellini

 Con Bruno Zanin, Pupella Maggio, Armando Brancia, Giuseppe Ianigro, Gianfilippo Carcano

Italia, 1973, durata 127 min.

EDIZIONE RESTAURATA DA CINETECA DI BOLOGNA

A Borgo, nei primi anni ’30, l’adolescente Titta cresce subendo condizionamenti dentro e fuori l’ambito domestico. Suo padre Aurelio è un piccolo imprenditore edile, perennemente in discordia con la moglie Miranda. Zio Pataca vegeta alle spalle dei parenti; zio Teo è ricoverato in manicomio. Nella provinciale cittadina vivono anche Gradisca, una procace parrucchiera e Volpina, una ragazza un po’ scema e priva di freni inibitori.

“Il film di cui ci illudevamo di essere solo spettatori è la storia della nostra vita”. Italo Calvino

“Raramente sono stati raggiunti vertici così inestricabili di comicità, poesia, malinconia”. Corriere della Sera

Oscar per Miglior Film Straniero (1974); Nastro d’argento per Miglior Regia (1974); David di Donatello per Miglior Regia e Miglior Film a Federico Fellini (1974); Bbc Best Films Of All Time (1996).

Il bab del mi bab diceva così: per campè sein, bisogna pisè spes com i chein. Per campare sano bisogna pisciare spesso come il canoTeo (Ciccio Ingrassia)

++++++++++++++

NOTE

Ingresso con tessera OV 2019 e sottoscrizione
Graph. Roberta Boccacci


  •  
  •  
  •  
  •