BEFORE TRILOGY

  •  
  •  
  •  
  • 2

la trilogia delL’amore: IL RITMO DELLA VITA NEL CINEMA DI RICHARD LINKLATER

Il tempo è ciò che ci è stato dato in questa vita. Ci sono state date le ore e possiamo scegliere cosa farneRichard Linklater

Innamoramento. Amore. Routine. Che cosa sono Prima dell’alba, Before Sunset – Prima del tramonto e Before Midnight se non un’unica grande opera realizzata nell’arco di 18 anni?

Un’esperienza unica, e forse irripetibile, quella di una trilogia indie nata quasi per caso, dalla voglia di raccontare due affascinanti, imperfette e incompatibili anime gemelle, e dall’incredibile possibilità (per noi) di percorrere un importante tratto di cammino in parallelo con loro.

Linklater è uno dei più interessanti tra i nuovi autori del cinema d’oltreoceano, unico regista americano dallo sguardo “francese” – i riallacci ideali con la saga truffautiana di Antoine Doinel ovviamente si sprecano, quasi quanto l’aria à la Rohmer che si respira a pieni polmoni..

La passione per il minimalismo, la tensione verso il sentimento, la capacità di osservazione della realtà: è un cinema, quello di Richard Linklater, che matura di pari passo con il suo autore e con lo spettatore, è un cinema che si comprende a fondo solo dopo aver vissuto sulla propria pelle le esperienze mostrate.

Raccontare il tempo che ci cambia, ci avvilisce e ci redime, il tempo che fugge e si consuma prima dell’alba, prima del tramonto e prima dell’oscurità.. Eventi che appartengono alla maggior parte di noi e che il regista, con talento, traspone sullo schermo, rendendo eccezionale il quotidiano unicamente grazie al filtro del suo sguardo poetico.

Prima di mezzanotte c’era Prima del tramonto e prima ancora del tramonto c’era Prima dell’alba. E prima dell’alba? Prima dell’alba non c’era niente.

Sai io credo che se esistesse un qualsiasi Dio, non sarebbe in nessuno di noi. Né in te, né in me. Ma solo in questo piccolo spazio nel mezzo. Se c’è una qualsiasi magia in questo mondo, deve essere nel tentativo di capire qualcuno condividendo qualcosa. Lo so, è quasi impossibile riuscirci, ma che importa in fondo? La risposta deve essere nel tentativoCeline (Julie Delpy)

AMELIA (TR)

BIBLIOTECA COMUNALE LUCIANO LAMA

SALA CONTI PALADINI

Largo Caduti delle Stragi di Nassiriya e Kabul, 1

Venerdì 15 giugno – ore 21.30

before sunrise

Regia di Richard Linklater

Con Ethan Hawke, Julie Delpy, Andrea Eckert, Hanno Poschl, Karl Bruckschwaiger

durata 105 min. – USA, Australia, Svizzera, 1995 – v.o.sott.it.

Lui (americano) e lei (parigina) si incontrano sul treno che proviene da Budapest. Scendono a Vienna, camminano, parlano, si confidano, si baciano.

“Un film dall’impianto rohmeriano che riesce a dare spazio alla parola senza rinunciare al cinema”. MyMovies

ORSO D’ARGENTO MIGLIOR REGIA AL FESTIVAL DI BERLINO 1995

La gente che oggi ha un’avventura, perfino un rapporto serio, quando rompe,  dimentica, passa oltre, come se cambiasse marca di cereali. Io non sono mai riuscita a dimenticare gli uomini con cui sono stata. Ogni persona aveva le sue specifiche qualità e non si può rimpiazzare nessuno. Colgo dei particolari in loro dei dettagli che mi colpiscono e di cui poi sento la mancanza a volte per sempre. Non puoi rimpiazzare nessuno perché ognuno porta con sé dettagli magnifici e unici. Celine (Julie Delpy)

—————–

Sabato 16 giugno – ore 21.30

BEFORE SUNSET 

Regia di Richard Linklater

Con Ethan Hawke, Julie Delpy, Vernon Dobtcheff, Louise Lemoine Torres, Rodolphe Pauly

durata 80 min. – USA, 2004 – v.o.sott.it.

Jesse, diventato uno scrittore di successo, è a Parigi per promuovere il suo libro e, dopo nove anni, rivede Celine che lavora per un’associazione ambientalista. I due passano le poche ore che li separano dalla partenza di Jesse, insieme.

“Linklater ci regala un piccolo gioiello su come si fa cinema parlando dei sentimenti” MyMovies

Il film ha ricevuto un riconoscimento speciale per l’eccellenza nel filmmaking ai National Board of Review Awards 2004. La sceneggiatura è stata candidata all’Oscar, all’Independent Spirit Award e al Writers Guild of America Award. Julie Delpy ha vinto l’Empire Award per la miglior attrice.

Sai pensavo che sarà meglio che io non veda più le cose in chiave troppo romantica, è una chiave che mi ha sempre fatto soffrire. Ho ancora molti sogni, ma non riguardano più la mia vita amorosa. La cosa non mi rattrista, la accetto. Celine (Julie Delpy)

—————–

Domenica 17 giugno – ore 21.30

BEFORE MIDNIGHT

Regia di Richard Linklater

Con Ethan Hawke, Julie Delpy, Seamus Davey-Fitzpatrick, Jennifer Prior, Charlotte Prior, Xenia Kalogeropoulou, Walter Lassally, Ariane Labed

 durata 109 min. – USA, 2013 – v.o.sott.it.

Jesse (Ethan Hawke), Céline (Julie Delpy) e le loro bellissime bambine sono il ritratto della felicità e della famiglia perfetta. Tuttavia, quando le loro indimenticabili vacanze estive in Grecia volgono al termine, Céline e Jesse si rendono conto di non essere più i giovani e spensierati innamorati di un tempo. Lavoro e famiglia hanno lasciato il segno e il rientro a Parigi significa ritornare a una vita che nessuno dei due vuole più. La notte prima di ripartire Céline e Jesse affronteranno le paure più oscure legate all’amore, al senso di dovere e al matrimonio, per prendere una decisione finale: continuare a stare insieme o lasciarsi per sempre. Ponendosi le domande più difficili della loro esistenza, capiranno se seguire il cuore è stata la scelta giusta da fare.

“Nato come piccolo film e diventata un’opera ambiziosa di rara sensibilità, la trilogia costituita da Prima dell’alba, Prima del tramonto e questo terzo film appare come il più sincero e onesto tentativo degli ultimi 20 anni di raccontare l’umanità senza filtri e con le doti del cinema più appassionato (…) Una serie che racconta con il massimo del cinema il meglio dell’umanità senza nasconderne il peggio”. MyMovies”. 

Il film è stato presentato nel 2013 al Sundance Film Festival, al Festival internazionale del cinema di Berlino ed al Tribeca Film Festival.

Glielo assicuro, il ragazzo tenero e romantico incontrato in treno di cui ha un vago ricordo sono proprio io!

++++++++++++++

NOTE

Ingresso con tessera OV 2018 e sottoscrizione
Graph Eleonora Piciucchi


  •  
  •  
  •  
  • 2