Omaggio alla Terra: Heima

  •  
  •  
  •  
  •  

Sigur Rós: uomini, natura e poesia

“Come nella loro terra il ghiaccio si unisce al fuoco, così la musica dei Sigur Rós è il frutto dell’incontro tra tante e diverse suggestioni artistiche, dalla psichedelia al dream-pop, dallo shoegaze al post-rock. Il suono che ne risulta è qualcosa di unico ..” OndaRock

heima4[1]

LUGNANO IN TEVERINA (TR)

Casale Arturo Annecchino

Vocabolo Grotteria n. 135

Special Event

Lunedì 31 luglio – dalle ore 19.00

Aperitivo con performance al tramonto

(Arturo Annecchino, Viola Graziosi, Graziano Piazza, Michela Vignini, Michele Fiori)

Cena condivisa (ognuno porta qualcosa)

ore 21.30

HEIMA

Un film di Dean DeBlois

Documentario, durata 97 min. – Islanda 2007 – v.o.sott.it.

Il film non è più distribuito in Italia

900x-heima

I Sigur Rós vengono seguiti durante una serie di concerti dal vivo in un mondo remoto, il loro Paese, l’Islanda, che tutto sembra tranne il pianeta Terra. Un viaggio musicale in un universo parallelo, scandito dalla dialettica tra la natura sublime e le sonorità ieratiche e ancestrali di questa band. Un rito pagano dove la musica è lo strumento più prodigioso per mettere in comunicazione l’uomo con la natura.

“Li avete visti, voi, gli occhi dei bambini? Se ne stanno lì, in raccolto e stupito silenzio, quasi consci di assistere ad uno spettacolo visivo-sonoro di natura straordinaria; gli adulti e gli anziani che li accompagnano, invece, loro hanno già speso fette più o meno consistenti della loro vita, ed hanno amaramente scoperto quanto dolore essa possa, a volte, nascondere. Per loro, le note sono di estremo sollievo e consolazione, per cui non è raro vederli abbandonarsi alla più pura e sincera commozione.

Questa, signori, è la descrizione sommaria di una delle tante scene straordinarie che vi attendono nella visione di ‘Heima’.

‘Heima’ è opera di perfezione assoluta in quanto riesce a far passare la più pura emozione senza filtro alcuno: riusciamo ad avvertire l’amore che i Sigur Rós hanno profuso nei confronti della loro Terra mentre realizzavano il documentario, allo stesso modo percepiamo l’emozione del pubblico che assisteva alle esibizioni di una delle band più originali del pianeta in contesti unici ed irripetibili.

E la luce degli occhi di quei bambini, catturata con estrema sincerità dalla telecamera, saprà scavare dentro di voi un solco incredibilmente profondo, tanto che, al termine della visione del film, l’unica possibilità che avrete a disposizione per tentare di colmare tale vuoto è cominciare a progettare e concretizzare il sogno islandese che, con vostra autentica meraviglia, scoprirete oramai essersi inesorabilmente impossessato di voi.

È amore che fa nascere amore, ed è il miracolo migliore nel quale possiamo riporre tutta la nostra fiducia, certi che quest’opera d’arte immortale non potrà mai tradirci”. Fonte: SpazioRock.it

sigur-ros

+++++++++

NOTE

Ingresso con tessera OV 2017 e sottoscrizione
INDICAZIONI

L’arena sita nel casale è situata a circa metà strada tra Lugnano in Tev. e Attigliano. Per chi arriva da Lugnano in Tev: stradina bianca 4 km ca. sulla dx. Mentre per chi proviene da Attigliano: 5,5 km sulla sx

Info: 3291244550 – 3492133591


  •  
  •  
  •  
  •