Terni Doc

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

I documentari di David Fratini e Giuliano Felici

Omaggio a uno dei registi “made in Terni” più promettenti dell’odierno panorama cinematografico e documentarista.

L’iniziativa è dedicata a Giuliano Felici, direttore della fotografia, scomparso di recente: grande professionista ternano, con Fratini formava una solida coppia artistica.

Sarà presente il regista David Fratini

show_img

Amelia (TR)

Sala comunale F. Boccarini

P.zza Augusto Vera, 10

 

Sabato 6 maggio – ore 21.00

LA REPUBBLICA DEI BAMBINI

di David Fratini

Italia, 2015, 19’

La-Repubblica-dei-bambini_Loc

Provincia di Teramo, tre località, tre scuole. Gli anziani trasmettono il sapere ai bambini e i bambini ce lo restituiscono con le loro parole filtrate dalla loro candida sensibilità: c’è chi ha imparato la lezione, chi ne dà una libera interpretazione, chi ci insegna qualcosa. Le grandi tappe della Repubblica e del popolo italiano nel secolo scorso – e le differenze tra la società di allora e quella odierna – viste attraverso la spontanea fantasia dell’infanzia con la guida dei “grandi”: un direttore di biblioteca, uno storico ed un sindacalista. L’importanza di trasmettere la storia recente ai più piccoli è la scommessa per far sì che le generazioni crescano con una salda memoria della propria storia.

La repubblica dei bambini ha vinto lo scorso 1° aprile il premio miglior documentario al CineChildren International Film Festival 2017 di Mantova.

+

DOPO LA PRIMAVERA

di David Fratini

Con Lucio Nallira, Luigi Ponziani, Vladimiro Stella, Giuliana Valente

Italia, 2016, 37’

Spi

La storia di Vera Finavera, donna impegnata in prima linea nelle lotte del Vomano, raccontata da chi l’ha conosciuta. Il paesaggio odierno della valle, semi-desertificato dalla massiccia emigrazione, fa da eco al racconto a più voci: il corso del fiume, le dighe, le centrali, i laghi, i monti circostanti e i villaggi per operai, ormai abbandonati da tempo; solo pochi anziani rimasti a pescare o seduti nei bar di paese in silenzio. Gli animali diventano così i principali abitanti di queste verdi terre e, senza malinconie, continuano a viverle.

+

TERRE ROSSE. I GIOVANI, I VECCHI, LA TERRA, LA MAFIA

di David Fratini

Italia, 2016, 52’

imgterre

In Italia, tra immobili, terreni e aziende, si contano ad oggi quasi 27.000 beni confiscati alle mafie. Il documentario, girato in tre diversi Campi della Legalità, racconta il rapporto fra giovani e anziani, lo scambio di punti di vista, il loro legame con la terra, la loro idea di mafia.

I ‘campi della legalità’ si legano in modo indissolubile ai terreni confiscati alla criminalità organizzata, sono la naturale conseguenza della filosofia della confisca: restituire i beni alla comunità, renderli vivi, animarli per azioni di democrazia e giustizia sociale. Proprio in questi ‘campi’, da anni volontari giovani e anziani lavorano insieme. In questo documentario raccontiamo il loro rapporto, lo scambio di punti di vista, il loro legame con la terra, la loro idea di mafia, il loro impegno civile».

Le musiche dei ternani Alessandro De Florio e Riccardo Diomedi accompagnano il film con sonorità country che si mescolando ai rumori della terra e ai diversi dialetti che scandiscono il racconto. Tra i tanti interpreti del film Mario Nicosia, superstite della strage di Portella della Ginestra, recentemente scomparso, Dario Caponnetto, nipote del magistrato Antonino e Calogero Parisi, presidente della cooperativa sociale “Lavoro e non solo” di Corleone.

—————

 DAVID FRATINI

David Fratini nasce a Terni il 1/4/1977. Attivo anche in ambito televisivo, nel 2007 dirige il suo primo cortometraggio “Il barboncino” (comm., co-regia). Nel 2010 “Realismo” (thriller/dramm.) e nel 2011 “La domenica” (dramm.); questi ultimi due corti vincono numerosi premi, così come le sue sceneggiature per corti e lungometraggi, che scrive successivamente; a maggio 2014 la sceneggiatura per una commedia lungometraggio “Santo Vito”, scritta con Andrea Virili vince il premio Best Story Screenplay al RIFF-Rome Independent Film Festival.

Nell’estate 2014 Fratini termina i corti “Danny boy – Come la neve” (dramm.) e “Chi fa Otello?” (comm., per lo Shakespeare Festival di Roma). In seguito al successo di quest’ultimo, gira per Spi Cgil tre documentari: La Repubblica dei Bambini: regia, soggetto, sceneggiatura (2015); Dopo la Primavera: regia, soggetto, sceneggiatura, produttore (2016); Terre Rosse. I giovani, i vecchi, la terra, la mafia: regia, soggetto, sceneggiatura, Produttore Esecutivo (2016). Infine il documentario indipendente: ELA – A Different Greece: soggetto, sceneggiatura (2016).

david fratini3

————-

NOTE

Ingresso con tessera OV 2017 e sottoscrizione
Graph Roberta Boccacci

locITALIA


  •  
  •  
  •  
  •  
  •